Plagiato da Repubblica.it

Oggi sulla homepage di La Repubblica.it hanno pubblicato una galleria fotografica dal titolo: “FOTORACCONTO: Le stazioni della benzina tra storia e letteratura“. Ebbene la foto numero 20 l’ho scattata io e si trova su flickr.

Non c’è la minima indicazione che la foto è mia e/o che è stata presa da internet, c’è una chiara violazione dei diritti associati alle mie immagini (Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0) che richiedono:

  1. l’attribuzione della paternità dell’opera;
  2. il non utilizzo per fini commerciali.

Ecco qui la foto pubblicata da repuibblica e la mia, scattata nella Death Valley nell’agosto 2006 … giudicate voi!

Plagio di Repubblica.it

La cosa mi ha veramente infastidito, trovo assurdo che non vengano menzionati e avvisati gli autori delle fotografie, veramente ridicolo il comportamento di una grande giornale come lo è Repubblica.

Posso rivalermi in qualche modo?

P.S.: nel frattempo ho scritto anche a Repubblica … vediamo se e cosa mi rispondono.

64 Comments

  • Wednesday, May 2, 2007 - 11:21 pm | Permalink

    Toh. A me la redazione genovese di Repubblica ha pubblicato una foto sull’edizione cartacea del giornale…
    Guarda qui
    Ciao!

  • Pingback: Cosa c'è dietro il successo di Repubblica.it? « Pista di lancio per idee superate

  • Pingback: .commEurope » Blog Archive » La febbre delle foto

  • Pingback:   Flickr sarà in italiano da stasera alle 18:00 by :: Mash-ups in italy ::

  • Pingback: Blog di Jimmi » Blog Archive » Repubblica di disonesti

  • Friday, July 27, 2007 - 2:12 pm | Permalink

    Questo post è stato utilisssimo per me che non avevo mai messo in dubbio la correttezza di Repubblica.
    Ora me ne ricorderò quando leggerò il sito (ammesso che lo farò ancora), me ne ricorderò quando passerò di fronte ad un’edicola, me ne ricorderò quando parlerò con le persone che spero facciano altrettanto.
    E’ bene che la gente sappia. QUESTO è il bello di Internet.

  • Pingback: Creative Commons, queste… sconosciute? | Pillbox.it

  • Wednesday, January 7, 2009 - 9:05 pm | Permalink

    Oggi mi sono accorto che un fotografo/a registrato su flickr.com ha preso una mia fotografia, la ritagliata, contrastata, cambiato il nome e cancellato le proprietà
    spacciandola per sua.
    Premetto che sono un fotografo professionista e non sono iscritto a flickr.com, ho un mio sito personale.
    La foto in questione è stata data ad una agenzia fotografica molto importante.
    Quello che mi chiedo e vi chiedo è:
    quante delle foto pubblicate su flickr sono realmente di proprietà del fotografo e quante sono state invece rubate
    ad altri fotografi di flickr, come ho letto su vari blog,
    e quante sono state rubate in giro per il web o altro solo per dire (scrivere) che la foto l’ha fatta lui e farsi una bella galleria?

  • Wednesday, January 7, 2009 - 9:20 pm | Permalink

    @rrt: così a sensazione direi che lo scenario da te scritto è sicuramente possibile, ma penso succeda molto più spesso il contrario … foto prese da flickr e pubblicate su blog, giornali, nelle presentazioni, in altri siti …
    Comunque Flickr è solo un mezzo, non è la causa del problema, la persona (scorretta) che ti ha fatto quel torto avrebbe potuto fare lo stesso ripubblicando la tuo foto su un blog o su un altro foto album.

    Per concludere gran belle foto rrt!!!

  • Thursday, January 8, 2009 - 12:37 am | Permalink

    Grazie Luca,
    per quanto riguarda il tuo probblema, io ho sempre risolto con l’avvocato.

  • Thursday, January 8, 2009 - 12:44 am | Permalink

    Per quanto riguarda la foto pubblicata su flickr,
    l’ho segnalato a flickr sia con il modulo che ho trovato sul sito sia inviando una mail a yahoo!italia dandogli un giorno di tempo per togliere la foto dal sito, entro domani,
    l’avvocato sta gia preparando le lettere.
    Se vuoi vedere la foto..
    http://flickr.com/photos/danielita66/3083264804/

  • Friday, January 9, 2009 - 1:35 am | Permalink

    La foto è stata tolta e al suo posto appare una scritta che dice “OPS”.
    Che ridicoli.

  • Pingback: Grazie per l’attenzione, almeno il permesso potevate chiederlo.

  • Pingback: Quando Sono Le Aziende Ad Infrangere Il Diritto D’Ingegno Degli UtentiIkaro

  • Comments are closed.