Wonderful Italy

Tutto successo nella giornata odierna:

  1. Strasburgo, per il voto su Battisti in aula solo 6 parlamentari italiani su 78 … tutti scappati per prendere un VOLO LOW COST
  2. L’onorevole Adriana Poli Bortone da Lecce ha spiegato che il suo tasso record di assenteismo al Parlamento Europeo è dovuto all’otite cronica e quindi non può prendere l’aereo … è da DUE LEGISLATURE AL PARLAMENTO EUROPEO
  3. Berlusconi: “Eluana potrebbe fare anche dei figli.
  4. Da oggi sdoganate le “ronde padane”
  5. Ok a norma contro apologia mafia sul web, fenomeni come quelli dei gruppi pro-Riina apparsi su Facebook non saranno più ammessi.
  6. I medici POTRANNO denunciare gli immigrati clandestini … la Regione IMPONE il segreto ai medici

mi fermo qui….

4 Comments

  • Saturday, February 7, 2009 - 1:56 pm | Permalink

    Molti – ha aggiunto il premier – pensano alle difficolta’ di un padre e di una famiglia, e credono che lui non potesse piu’ sopportare una situazione lunga 17 anni. Ma il padre non ha avuto nessun gravame, sono state le generose suore che hanno provveduto e vogliono continuare a provvedere a Eluana”.

  • (matTE0)
    Sunday, February 8, 2009 - 10:27 am | Permalink

    Negli anni Ottanta, prima che nascesse la primogenita Barbara, Veronica si sottopose a un aborto terapeutico rinunciando al figlio che lei e Silvio Berlusconi avevano voluto. Decise di non averlo perché quel bambino non sarebbe nato sano.

    Ho avuto un aborto terapeutico, molti anni fa. Al quinto mese di gravidanza ho saputo che il bambino che aspettavo era malformato e per i due mesi successivi ho cercato di capire, con l’aiuto dei medici, che cosa potevo fare, che cosa fosse più giusto fare. Al settimo mese di gravidanza sono dolorosamente arrivata alla conclusione di dover abortire.

    http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2005/04_Aprile/08/veronica.shtml

    ps.
    abortire al settimo mese è vietatissimo (non solo in Italia), serebbe omicidio al 100%, vorrei sperare che la signora Berlusconi quando ha parlato di mesi in realtà intedesse dire settimane.

  • Monday, February 9, 2009 - 9:22 am | Permalink

    «Non vedo perché ci debba essere così tanta fretta, sono veramente stupito. Dopotutto la ragazza è assistita senza aggravio di spese per il padre», ha detto ancora il premier.

    http://www.corriere.it/politica/09_febbraio_07/berlusconi_medici_eluana_decreto_quirinale_b3d4e7a4-f50c-11dd-a70d-00144f02aabc.shtml

  • Tuesday, February 10, 2009 - 1:29 am | Permalink

    Lega Nord: “Voteremo la mozione di Gasparri perchè in Italia non si può morire di fame e sete. Siamo in un paese civile!”

    Francesco Cossiga, presidente emerito della Repubblica ha detto: “Gianfranco Fini dovrebbe sapere, ma non lo sa ignorante come è, che il presidente di un ramo del Parlamento non può, per lunga consuetudine, non dico riprendere, ma neanche far riferimento a ciò che ha detto o fatto un membro dell’altro ramo del Parlamento. Se avesse un po’ di dignità, si dimetterebbe subito”

    L’avvocato Carlo Taormina presenterà una querela per omicidio premeditato alla Procura di Roma in merito alla morte di Eluana Englaro. “Si è consumato un omicidio vero e proprio”, ha detto il giurista

    Il cardinale Saraiva Martins, prefetto per la Congregazione della causa dei santi e membro del pontifico consiglio della pastorale degli operatori sanitari, ha detto: “E’ stato un omicidio”

    “Avevamo già nei giorni scorsi denunciato l’accelerazione dell’operazione con il mutamento del protocollo e la sospensione totale dell’alimentazione e dell’idratazione. E’ evidente che è un’operazione tipica della cultura della morte. Per cortesia, non parliamo di laicismo. Purtroppo si tratta di ben altro e molto peggio”. Lo sottolinea in una nota Fabrizio Cicchitto, presidente dei deputati del Pdl.

    “Su questa vicenda peseranno per sempre le firme messe e le firme non messe”. Con queste parole il presidente dei senatori Maurizio Gasparri ha commentato la morte di Eluana Englaro. “Questo è un caso di eutanasia che non è previsto dalla legge”, ha aggiunto, “bisognerà capire cosa è successo in quel posto che si chiama ‘La Quiete’ e che dovrebbe chiamarsi ‘la morte'”

    L’onorevole Quagliariello, vicepresidente dei senatori del Pdl, intervenendo in aula ha scagliato il microfono in terra urlando in lacrime: “Eluana non è morta, è stata ammazzata”.

  • Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>