La vicenda incredibile dei disservizi di TreNord

Da tre giorni TreNord ha cambiato orari dei treni e deciso in contemporanea di mettere in esercizio il nuovo sistema informatico per la gestione e la programmazione dei turni del proprio personale. Un autentico disastro di cui non si intravede una soluzione, treni sospesi, in ritardo, personale mancante, turnazioni sballate.
Sembra che il nuovo software in realtà funzioni correttamente e che il problema sia dovuto ad un non corretto caricamento dei dati, situazione surreale, immagino e sono convinto che il sistema sia complesso, ma come minimo nella messa in esercizio di un nuovo sistema, critico per il business di una azienda, si dovrebbe:
1. effettuare una fase di test con dati reali
2. mantenere vecchio e nuovo sistema operativi in parallelo per verificare il corretto funzionamento
3. avere un piano di rollback che permetta di ritornare in tempi brevi al vecchio sistema in caso di disservizi dopo lo switch dei sistemi

Visto che TreNord ha disservizi da tre giorni, mi sa che nessuno dei tre punti è stato svolto correttamente, chissà per quanto si andrà avanti in questa situazione…

image

5 Comments

  • Mirko
    Wednesday, December 12, 2012 - 9:50 pm | Permalink

    Dai su, buttato il cuore oltre l’ostacolo e via che si parte…

  • Wednesday, December 12, 2012 - 9:59 pm | Permalink

    Mirko, incredibile usi ancora un aggregatore?

  • Thursday, December 13, 2012 - 10:33 am | Permalink

    Meno male che esiste Google Reader

  • Thursday, December 13, 2012 - 12:10 pm | Permalink

    Giuseppe ho paura ad aprire il mio Google Reader….chissà in che stato pietoso sarà.

  • Thursday, December 13, 2012 - 10:49 pm | Permalink

    Io lo uso abbastanza spesso nei momenti di tempo libero, cioè piuttosto raramente

  • Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>