Tag Archives: Libri

Altro

Algoritmi che funzionano

LinkedIn mi segnala 5 persone che potrei conoscere … ne azzecca ben 4.

aNobii mi consiglia di visitare lo shelf di un certo Paci … Paci? si si è proprio lui, il mio collega con cui ho avuto il piacere di lavorare ormai qualche anno fa e che mi aveva prestato il bel libro “Il treno per Babylon” di Alex Roggero … abbiamo ben 5 libri in comune sui nostri scaffali!

Altro

L'Ombra ora ha una voce …

Kurai ha intercettato una telefonata con la voce dell’Ombra.


powered by ODEO

Nei prossimi giorni è da tenere d’occhio il thriller team che potrebbe rilevare altri utili indizi …

Link: La telefonata (mp3), L’Ombra blog, Il Thriller team (OPML).

Altro

ISO 3200: Emozioni in musica

Roberto mi segnala la nascita del blog ISO 3200, ecco di cosa si tratta:

ISO 3200 Project ha l’obiettivo di costruire un punto di incontro per coloro che portano dentro di loro la musica e la fotografia come esperienze di vita, ma soprattutto per discutere sui due argomenti.
Una volta ogni due settimane, con cadenza regolare verrà scelto un argomento (visualizzabile selezionando la data marcata di colore ROSSO sul calendario presente in ogni pagina del sito), sul quale la persona dovrà CREARE e successivamente INVIARE al sito tramite appositi moduli: commenti, poesie, foto, pensieri, disegni e quant’altro possa esprimere gli stati d’animo del singolo individuo riguardo l’argomento scelto.
Si viene quindi incontro ad una quantità di materiale non indifferente che sarà messa a disposizione degli utenti che registrandosi, avranno la possibilità di valutare, criticare o semplicemente guardare.
Infondo se ci pensiamo bene, la musica e la fotografia (come altre espressioni artistiche) sono nate come mezzo di comunicazione,anche se spesso non capito.
Spero in un Suo interessamento verso questi tipi di progetti (per ora l’unico di questo tipo) nati con il solo scopo di rendere il mondo in cui viviamo un poco più interessante ma soprattutto per evitare la morte di quelle cose cosi belle che conosciamo come Emozioni.

Si inizia con: GELOSIA

Altro

Stronzate. Un saggio filosofico

Dopo averne letto dei pezzi qui ho deciso di comprare il libro di Harry G. Frankfurt, professore emerito di filosofia all’università di Princeton, dal titolo “Stronzate. Un saggio filosofico”.

stronzate

L’ho letto tutto d’un fiato (anche perché è molto breve) in uno dei miei quotidiani viaggi in treno. Fantastico!

“Uno dei tratti più salienti della nostra cultura è la quantità di stronzate in circolazione”, scrive l’autore nella prima riga di questo brillante saggio filosofico. Le vacue scemenze che infestano i discorsi, i dibattiti televisivi, le pagine dei giornali (per non parlare di Internet) costituiscono un problema serio, che richiede un serio approccio filosofico. Perché le stronzate sono così pericolose? Perché, alla lunga, minano la nostra capacità di distinguere la verità dalla menzogna. Professore emerito di filosofia all’Università di Princeton, Frankfurt offre un saggio rigoroso e irriverente.

e poi

Le stronzate sono inevitabili ogni volta che le circostanze obbligano qualcuno a parlare senza sapere di cosa sta parlando. Pertanto la produzione di stronzate è stimolata ogniqualvolta gli obblighi o le opportunità di parlare di un certo argomento eccedono le conoscenze che il parlante ha dei fatti rilevanti attorno a quell’argomento. Questa discrepanza è comune nella vita pubblica, in cui le persone sono spesso spinte – vuoi dalle proprie inclinazioni, vuoi dalle richieste altrui – a parlare in lungo e in largo di materie delle quali sono, in grado maggiore o minore, ignoranti.

Titolo originale: “On Bullshit”, Princeton University Press

Altro

Un vecchio post, attualissimo (purtroppo)

Qui sotto copio e incollo un vecchio post, uno dei primi di questo blog.
Si tratta della “recensione” del libro di Alex Roggero intitolato “Il treno per Babylon. Giro del mondo in underground“.
Parla di Londra, della sua metropolitana e del suo essere cosmopolita … tutto attuale, attualissimo!

A Londra, città delle trecento lingue, un viaggio nei tunnel della sua mitica metropolitana (tube o underground) attraverso i cinque continenti, esplorando i quartieri multietnici della più sorprendente e cosmopolita metropoli del pianeta.

L’autore è nato in Italia e si è trasferito a Londra quando ancora era molto giovane. In questo libro ha voluto raccontare la sua esperienza in questa grande città, in questa metropoli di londinesi che non sono nati a Londra.
Inoltre fa capire come si possa viaggiare anche senza necessariamente fare molti chilometri e senza uscire mai dalla propria città.